top bootstrap web site builder

Diego Moreno
Guardians of memory

I guardiani della memoria
Questa serie è nata grazie a “Los Panzudos Mercedarios", i tarchiati Guardiani del quartiere di La Merced a San Cristóbal de las Casas, nel Chiapas, in Messico.
I Panzudos rappresentano i peccati: più peccati una persona deve espiare, più voluminoso e grottesco sarà il loro abbigliamento, così che possano essere meglio sanati i peccati. 
Queste figure annunciano il giorno della festa della Madonna di La Merced e la accompagnano, purificandosi nel processo. L’annuncio avviene al passaggio della statua della Vergine Maria, condotta in spalle dai portantini, con un seguito di Aztechi, Cattolici e Mori a cavallo, vestiti come arabi e con i volti dipinti, che rappresentano i musulmani che invasero e occuparono la Spagna tra il 702 e il 1492.
Ho unito questo immaginario ancestrale all’indagine sul mio universo familiare attraverso la figura della mia prozia, morta a causa di una malattia autoimmune chiamata “sclerodermia” che l’ha deformata per tutta la vita. Ricorro alla fantasia e alla finzione per ricostruire la sua immagine. Cerco di indagare i legami, la mostruosità, la malattia e la morte. Esploro i tunnel della rappresentazione dello spazio domestico, fondendolo con le tradizioni preispaniche e le visioni apocalittiche della religione cattolica. 
Questo lavoro dà nuovo significato all’intricata tela del celato e del visibile, del subconscio individuale e collettivo, inserendosi nella complesso panorama di culture e credenze che convivono nel Messico contemporaneo.

Diego Moreno

Diego Moreno è nato a San Cristóbal de las Casas, Chiapas, Méssico, nel 1992. Studia fotografia presso l’Art Gymnasium Chiapas dal 2012. Ha vinto una borsa di studio per un corso di fotografia narrativa e di New Media presso la Fondazione Pedro Meyer assegnata dal World Press Photo Association del 2014. Ha conseguito il Diploma di Fotografia Contemporanea presso il Center for the Image nel 2015 in Messico. È stato selezionato nel 2017 da FOAM Amsterdam come giovane talento messicano, ottenendo una mostra nel museo. È stato selezionato dal British Journal of Photography come uno dei fotografi internazionali emergenti da osservare per il 2016.

Gli è stato conferito il premio della X Biennale 2015 Puebla de los Angeles in Messico. Inoltre nel 2015 ha ottenuto la borsa di studio Jovenes Creadores da parte del National System of Creators in México Fonca/Conaculta. Menzione d’onore al Concorso Iberoamericano NEXOFOTO 2017. È stato finalista al Grand Prix Images Vevey 2017 a Vevey, Svizzera. Finalista al Premio Internazionale di Fotografia Emergentes dst 2016 a Braga, Portogallo. Ha ricevuto la nomination per la Joop Swart Masterclass del World Press Photo di Amsterdam nel 2016 e il Latin American Broadcast in Messico nel 2015. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Messico, Cile, Italia, Malesia, Amsterdam, Taiwan, Londra, Spagna, Stati Uniti e Brasile.

Il suo lavoro fa parte della collezione della Contemporary Photography Televisa Foundation e di altre collezioni private.

PALAZZO TRINCI

Orario di apertura
dal martedi alla domenica: ore 10.00/13.00 -15.00/19.00
chiuso il lunedi

Apertura Straordinaria Venerdi 13 ingresso gratuito
Costo del biglietto RID UWF € 4.00

RAGGIUNGICI

utilizza gmaps per raggiungere la mostra

condividi questa pagina