best free css templates

Melissa Carnemolla
Behind the dream

Nel 2015, una società di produzione cinematografica mi ingaggia come fotografo di scena sul set di un film ambientato nell'estrema periferia romana, La Rustica, dove disagio, isolamento, disoccupazione e illegalità sono il principio guida di una società abbandonata a se stessa.
Il film, I Was a Dreamer, racconta la vera storia di Mirko, nato e pane nelle vicinanze, che lo segue quando, uscendo di prigione a 39 anni, cerca di ricostruire la sua vita.
Alla fine delle riprese, il regista mi propone di continuare a documentare la vita quotidiana della comunità e costruire un portfolio di immagini.
Mi sono avvicinato a Mirko, l'indiscusso pilastro di questo pezzo di mondo, che ha facilitato il mio accesso alla comunità. Questo mi ha permesso di costruire un rapporto più intimo con la gente del posto, quindi decido di trasferirmi e vivere lì con loro.
Per circa 6 mesi, sono stato ospite di una coppia disoccupata di mezza età, ho condiviso una stanza con la loro nipote di undici anni, Giulia, una ragazza molto carina e timida. Tuttavia, in breve tempo il suo modo di vedere le cose cambia e il suo personaggio viene modellato dagli esempi degli adulti che la circondano.
Questo non è il caso della Noemi di 27 anni, con una forte personalità; lei non vede un futuro senza Alessandro, il suo ragazzo, con cui, sfortunatamente, ha una relazione molto violenta.
La Rustica è una sorta di società autarchica, isolata dal tessuto urbano della capitale, un quartiere chiuso anche agli immigrati.
Ma è anche il posto nel mondo in cui alcune delle persone che ho incontrato trovano la loro identità. Si sentono alienati fuori dal quartiere.
Dietro tutto questo, salvano un sogno, per svegliarsi improvvisamente dal disagio in cui vivono.
Il Progetto è ancora in corso e continuerò a documentare i cambiamenti di questa complessa comunità, continuando a seguire le persone che ho incontrato, cresciuto in isolamento, dimenticato dalla città

Melissa Carnemolla

Melissa è nata nel 1991 a Ragusa, in Italia, e ha sede a Roma. È affascinata dal passato, da cose che non sono mai esistite e dalla casa della gente

PALAZZO TRINCI

Orario di apertura
dal martedi alla domenica: ore 10.00/13.00 -15.00/19.00
chiuso il lunedi
Apertura Straordinaria
Venerdi 12 ore 21,00
ingresso gratuito